menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo dell'incidente

Il luogo dell'incidente

Una perizia per ricostruire l'incidente costato la vita a Mauro Meneghel

L'investitore, 24 anni, è indagato per omicidio stradale, guida in stato di ebbrezza e omissione di soccorso

La procura di Venezia ha disposto una perizia sull'incidente costato la vita a Mauro Meneghel, 58enne di Caorle che sabato scorso è stato investito e ucciso da un'auto a Eraclea. Per la sua morte è stato indagato R.R., 24 anni, anche lui di Caorle, che guidava l'auto che ha travolto la vittima. La perizia servirà a ricostruire con maggiore precisione la dinamica dello schianto e, in aggiunta a questa, verrà effettuata anche un'autopsia. 

Mauro Meneghel-2Il 24enne deve rispondere non solo di omicidio stradale per aver investito con la sua Volkswagen Golf il pedone che camminava sul ciglio della strada, lungo via Revedoli, ma anche delle aggravanti di fuga e omissione di soccorso per non essersi subito fermato a soccorrere la persona che aveva travolto, salvo tornare poco dopo sul luogo dell'incidente e costituirsi, e di guida in stato di ebbrezza: gli è stato riscontrato un tasso alcolemico nel sangue di oltre 1,8 g/l contro il limite consentito di 0,5. Sconvolti dal dolore i familiari di Meneghel, che lascia la moglie, una figlia, gli anziani genitori, un fratello e una sorella, che si sono rivolti a Studio 3A per essere assistiti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento