menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescava abusivamente a strascico: multato comandante della barca

Il peschereccio è stato "beccato" a 3 miglia dalla costa. La guardia di finanza ha comminato una sanzione da 4mila euro e sequestrato la rete da pesca

Una pratica piuttosto diffusa, a quanto pare. Durante un normale pattugliamento notturno, una motovedetta della sezione navale della guardia di finanza di Chioggia ha sorpreso un  peschereccio della marineria di Chioggia mentre pescava "a strascico" sottocosta, a circa tre miglia al largo di Porto Barricata, in provincia di Rovigo.

Come stabilito dal fermo biologico imposto dal Ministero, fino al 31 ottobre le unità di pesca con lunghezza fino a 15 metri sono autorizzate alla pesca solo oltre le 4 miglia dalla costa. Si tratta di una normativa comunitaria posta a tutela della risorsa ittica, per salvaguardare le zone di ripopolamento.

La violazione del termine ha comportato una sanzione di 4mila euro al comandante del peschereccio, al quale è stata sequestra la rete da pesca e sono stati applicati 6 punti di penalità sulla licenza di pesca. Si tratta del settimo caso, da inizio anno, di pescherecci multati per pesca abusiva sottocosta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento