menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz contro la pesca illegale, agente aggredito da un chioggiotto

Un poliziotto del corpo provinciale è stato picchiato da un pescatore alla darsena di Fusina: l'aggressore stava pescando vongole veraci

Blitz della Polizia Provinciale per sventare la pesca illecita in varie zone della laguna, uno dei pescatori fermati la prende malissimo e ferisce un agente. Le forze dell’ordine nei giorni scorsi hanno infatti pizzicato un uomo di Chioggia che stava pescando le cosiddette “vongole veraci”, ma il pescatore dopo esser stato accompagnato alla darsena di Fusina è andato in escandescenza scagliandosi con calci e pugni contro gli agenti.

Il chioggiotto non ha affatto digerito il sequestro e i verbali sanzionatori, l’agente ferito è stato così costretto a recarsi all’ospedale “Dell’Angelo” di Mestre: la prognosi è di otto giorni. Sul posto è immediatamente piombata un’altra pattuglia, l’aggressore è stato subito denunciato. Dalle indagini successivi è emerso che l’uomo è anche amministratore di una cooperativa agricola.

“Mi congratulo ancora una volta per il costante impegno dei nostri agenti che tutelano le nostre acque, oltre a chi esercita la pesca nel rispetto delle regole – ha commentato la presidente della Provincia, Francesca Zaccariotto -. Sono vicina all’agente che ha subito violenza. La nostra polizia provinciale svolge un ruolo fondamentale a difesa del territorio sia in terra che in acqua”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento