menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescatore 80enne cade nell'Osellino, lo salvano due agenti della municipale

Disavventura giovedì per un anziano che è finito in acqua all'altezza del ponte di Villaggio Pertini. Sentiti i mugolii di un cane e i lamenti dell'uomo, i vigili urbani l'hanno aiutato a tornare a riva

Il suo cane non aveva smesso un attimo di mugolare guardando le acque del canale Osellino. Gli agenti della polizia municipale hanno visto la scena e si sono accorti anche dei flebili lamenti che provenivano dal corso d'acqua. Disavventura giovedì per un ottantenne che pescava all'altezza del ponte che porta a villaggio Pertini. Forse un momento di disattenzione, forse un malore, fatto sta che l'uomo è finito in acqua.

Riccardo Del Todesco e Daniele Biondo, agenti in servizio di fronte alla scuola “Lombardo Radice”, dopo una veloce ispezione, hanno visto l'anziano dimenarsi nelle acque, cercando disperatamente di aggrapparsi alle erbe delle sponde.


I due agenti si sono prodigati per recuperare, non senza difficoltà, l’anziano, che, riportato a riva, è apparso impaurito e infreddolito ma in buona salute, tanto da rifiutare l’assistenza medica; ha chiesto invece che fosse avvisata la compagna, che, a una cinquantina di metri di distanza dal luogo della caduta, non si era accorta di quanto avveniva. Cambiati gli abiti inzuppati con quelli asciutti forniti dalla donna, il pescatore ha ringraziato ripetutamente gli agenti e ha fatto ritorno a casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento