menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abusivi e recidivi: tre denunciati per pesca illegale in laguna

Operazione dei carabinieri, i pescatori sono stati sorpresi senza autorizzazione. Un altro, controllato, aveva un divieto di ritorno nel Comune di Venezia

Ancora pescatori "furbetti", che cercano di operare senza i dovuti permessi o con modalità non legali: i carabinieri del nucleo natanti di Venezia ne bloccano spesso, e anche nei giorni scorsi i controlli hanno portato a risultati significativi. In particolare sono stati denunciati tre pescatori professionisti veneziani, tutti con precedenti specifici: sono stati sorpresi mentre esercitavano l'attività abusivamente o sprovvisti di regolare autorizzazione provinciale nelle aree di libera raccolta ed in orario non consentito, danneggiando il fondale marino.

A un quarto pescatore abusivo, non residente a Venezia e non professionista, è stata invece contestata l’inottemperanza al divieto di fare ritorno nel Comune: per lui anche una sanzione amministrativa per detenzione illecita di una considerevole quantità di molluschi bivalvi privi della relativa documentazione sanitaria. Il prodotto ittico sequestrato (poi riversato in mare, perché ancora allo stato vitale) ammonta a circa un centinaio di chili solo nell’ultima settimana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento