menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pesce scaduto pronto per la vendita: sequestrate 5 tonnellate

L'operazione è stata condotta dai militari dei comandi di Livorno e di Venezia che hanno scoperto la merce decongelata ma priva di tracciabilità e in parte non più commestibile

Poteva finire tranquillamente sulle nostre tavole per uno dei tanti pranzi o cene delle festività: il pesce, immancabile e sempre ricercatissimo sia per un menù delle feste che da consumare quotidianamente, è sempre più spesso, però, un prodotto usato anche dalle organizzazioni criminali per ottenerne un guadagno a scapito non solo del consumatore, ignaro a volte che non sia più commestibile , ma anche dell'ecosistema marino, attraverso la pesca selvaggia. Non solo: è anche sinonimo di facile guadagno per qualche commerciante senza scrupoli pronto a venderlo nonostante ormai, appunto, già avariato.


SEQUESTRI. E anche in queste ore i militari dei comandi di Livorno e di Venezia hanno scoperto una partita di pesce decongelato privo della tracciabilità e in parte anche scaduto. Si tratta nella fattispecie di cinque tonnellate provenienti dai paesi esteri e destinate alla grande distribuzione. Il pesce, non più commestibile, è stato sequestrato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento