Controlli nei bar e ristoranti di Chioggia, oltre una tonnellata di alimenti sequestrati

Operazioni dei carabinieri nei giorni scorsi. Multe per 23.500 euro, 1.250 chili di prodotti non in regola tra pesce e alimenti vari

Tante multe nel corso dei controlli eseguiti nelle ultime settimane a Chioggia: per la maggior parte le irregolarità sono legate alla mancanza dei documenti di tracciabilità del pesce, in altri casi sono stati riscontrati anche problemi di tipo igienico e sanitario.

Nell'unica violazione riscontrata per strada, un chioggiotto è stato fermato mentre trasportava con il suo furgone 540 chili di vongole veraci senza alcuna indicazione sulla loro provenienza: di conseguenza all'uomo è toccata una multa di 2mila euro, mentre il prodotto è stato sequestrato e ributtato in mare. Tutte le altre operazioni dei carabinieri della motovedetta di Chioggia-Sottomarina si sono concentrate nei bar, ristoranti e stabilimenti balneari. Ecco, nel dettaglio, le sanzioni comminate: 1.500 euro al titolare di un ristorante che teneva in cucina 100 chili di prodotti ittici senza documentazione; altri 2.500 euro al titolare di un bar che in frigo conservava 15 chili di alimenti di vario tipo privi della necessaria etichettatura, ma in questo caso c'erano anche delle carenze igieniche).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Multe per ben 13.500 euro ai proprietari di un ristorante e di un chiosco del litorale di Sottomarina sempre per problemi igienici, oltre che per inosservanza delle procedure di autocontrollo e mancata registrazione dei locali adibiti a magazzino. Anche in questi casi c'erano prodotti ittici privi di documenti per un totale di 500 chili. Quest'ultimo controllo è stato eseguito in collaborazione con il personale della Ulss 3. Identica situazione in un altro ristorante (100 chili di prodotti non a norma) che è stato multato per 2.500 euro e infine una sanzione del valore di 1.500 euro al titolare di uno stabilimento balneare che in cucina teneva 10 chili di vongole senza documentazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale fra una Punto e un camioncino, muore una ragazza

  • Tagli capelli autunno 2020: tutte le tendenze per corti, medi e lunghi

  • Stivale sul parapetto di Scala Contarini del Bovolo: polemica sul post della Ferragni

  • Cade in acqua lungo la Riviera del Brenta e perde la vita

  • Un motociclista morto in un incidente stradale

  • Camerieri pestano un collega in pizzeria, poi gli lanciano contro coltelli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento