170 chili di pesce sequestrati dalla guardia costiera

Il pescato era illegale, di provenienza sconosciuta

Centosettanta chili di pesce dalla provenienza sconosciuta, pronto per finire sulle tavole dei cittadini e dei ristoranti. Ma la guardia costiera è arrivata prima, e lo ha sequestrato la scorsa notte a Venezia. 

Gli uomini della capitaneria di porto, insieme ai militari del primo nucleo operativo della guardia di finanza, durante un controllo hanno intercettato una partita di pesce sprovvista delle obbligatorie indicazioni di tracciabilità. I 170 chili di prodotto ittico sono stati sequestrati e, successivamente, una parte è stata rigettata in mare perchè ancora vitale. Per i pescatori sono scattate multe per 3mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Malore fatale, commerciante muore a 37 anni

  • Schianto sulla strada: morto un ragazzo di 18 anni a Veternigo

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento