Orate, branzini e granchio fuori regola: migliaia di euro di multe scattano a Chioggia

I carabinieri hanno sequestrato venerdì 20 chili di prodotti ittici al mercato, per un valore di 200 euro. Erano stati sfilettati e messi in vendita senza autorizzazione sanitaria

Tremila euro di multa e venti chili di branzini e orate sequestrati, venerdì al mercato di Chioggia, durante i controlli dei carabinieri, che hanno trovato il pesce sfilettato e pronto per la vendita, privo di autorizzazione sanitaria. Sanzionato il commerciante che non era in possesso della necessaria registrazione per poter effettuare tale lavorazione. Il prodotto ittico, del valore commerciale 200 euro, è stato tolto dalla vendita per il successivo smaltimento.

Motovedetta-2

Provenienza

Altra multa scattata, sempre nel mese di aprile, per un  totale di 1.500 euro, sempre a un altro commerciante, il quale aveva messo in vendita all'ingrosso, sempre al mercato, 4 chili di granchio da moleca, privo di documentazione attestante la provenienza. Anche in quest’ultimo caso il prodotto ittico, del valore commerciale di 200 euro, è stato sequestrato per il successivo smaltimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento