Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Peschereccio straniero sorpreso a Bibione, attrezzatura sequestrata

L'intervento della guardia costiera giovedì mattina a Bibione

Nelle prime ore del mattino di giovedì, il centro di controllo area pesca è stato informato della presenza, in acque territoriali italiane, di un peschereccio estero, intento in attività di pesca nelle vicino al litorale di Bibione, a circa 9,5 miglia dalla costa. La barca, lunga 8,75 metri, con 4 membri di equipaggio, è stata individuata stava pescando con reti da posta calate nelle acque territoriali italiane.

Dopo aver identificato il peschereccio e contestato al comandante la violazione, la guardia costiera ha intimato al mezzo di entrare in porto a Caorle, dopo aver recuperato gli attrezzi da pesca e rigettato in mare il pescato ancora in stato vitale, al fine di sequestrare l’attrezzatura da pesca e il prodotto ittico già stoccato a bordo. Nelle stesse ore in porto a Caorle gli uomini della guardia costiera hanno sequestrato anche 150 metri di rete e di circa 500 chili di prodotto ittico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peschereccio straniero sorpreso a Bibione, attrezzatura sequestrata

VeneziaToday è in caricamento