Camerieri pestano un collega in pizzeria, poi gli lanciano contro coltelli

L'episodio ieri sera in campo Manin a Venezia. Due bengalesi sono stati rintracciati e denunciati questa mattina dai carabinieri del Nucleo natanti di Venezia. La vittima ha riportato ferite da taglio superficiali

Carabinieri in Campo Manin

La lite è nata per futili motivi, poi si è trasformata in un pestaggio. Ad avere la peggio, ieri sera, è stato il cameriere iracheno di una pizzeria in campo Manin a Venezia. Dopo un primo scambio di insulti, l'uomo è stato picchiato con calci e pugni da due colleghi, entrambi di nazionalità bengalese. Poi sono volati anche piatti, bicchieri e coltelli. Questa mattina i carabinieri del Nucleo natanti di Venezia hanno rintracciato e denunciato a piede libero i due aggressori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Camerieri in fuga

A lanciare l'allarme al 112, sono stati alcuni clienti, che in un primo momento non si erano accorti che nel retro della pizzeria fosse in atto una rissa. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto hanno trovato l'iracheno, riverso a terra, e il titolare del ristorante, bengalese, nascosto all'interno del bagno. I due camerieri, nel frattempo, avevano già fatto perdere le proprie tracce, salvo essere rintracciati questa mattina per il reato di lesioni aggravate. La vittima del pestaggio è stata invece soccorsa dal personale del 118 e portata in pronto soccorso con ferite superficiali da taglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento