menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Leggenda del pianista in laguna", il piano volteggia sul Canal Grande

La performance, frutto di settimane di preparazione, vedrà Paolo Zanarella e il suo piano volare su Punta della Dogana per beneficenza

Un pianista vola sul Canal Grande, seminando musica. coincide con l'apertura del Carnevale la prima uscita di "The world changing piano" progetto ideato da un gruppo di creativi attorno al pianista padovano Paolo Zanarella. La performance, frutto di settimane di preparazione, vedrà domenica mattina Zanarella e il suo piano volteggiare sul Canal Grande di Venezia in corrispondenza di Punta della Dogana, che diventa così una volta di più quinta scenica per una esibizione di sicuro impatto.

"L'idea mi è venuta vedendo "La leggenda del pianista sull'oceano" forse uno dei film più belli girati sulla musica e sul pianoforte - spiega Zanarella - assieme al gruppo di lavoro che ha sviluppato l'idea originaria abbiamo affinato le tecniche di ancoraggio del piano e del sottoscritto fino ad arrivare alla formula odierna. Sarà un'emozione ambivalente, quella che proverò io ma anche e soprattutto quella che proverà il pubblico nel vedere lo spettacolo". Uno show che nasce per essere gratuito e anzi benefico. La performance di Zanarella infatti diventerà un istant movie che quasi in tempo reale sarà caricato su Youtube e genererà, nelle intenzioni della produzione, migliaia di click che si tradurranno in una donazione benefica.

L'obiettivo di Paolo Zanarella e del suo staff è quello di raggiungere un milione di visualizzazioni entro il 28 febbraio. Il che genererebbe con gli introiti pubblicitari riconosciuti da Youtube, circa 10mila dollari che verranno devoluti, ad obiettivo raggiunto, al Cuamm, onlus in prima linea per salvare vite in Africa e recentemente tra le organizzazioni che hanno dato il contributo principale alla lotta all'ebola in Sierra Leone.

"Attraverso la cessione a scopo benefico di tutti i diritti derivanti dalle esibizioni (web, social, donazioni) ad associazioni di volta in volta scelte tra quelle che più rappresentano il territorio dell’esibizione artistica, il progetto #theworldchangingpiano nasce a Venezia per diventare globale: vorremmo girare il mondo per donare il “sorriso a chi non ha un sorriso” attraverso la musica e le donazioni. In questo senso si tratta del più grande concerto per piano gratuito e virtuale mai tentato prima - aggiunge Zanarella - per partecipare alla raccolta fondi basterà guardare il video, condividere il link della performance sui social network. Crediamo che la rete abbia delle notevoli potenzialità in questo senso. Il bello della musica è questo: è universale, non conosce barriere, parla a tutti".

LE PROVE DELLO SHOW

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento