menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Enac sull'aeroporto di Venezia: "Il piano di rischio c'è, già trasmesso al Comune"

L'Ente per l'aviazione civile risponde ad alcuni articoli di stampa: "Tutto in regola"

"Il Piano di rischio c'è ed è già stato trasmesso al Comune di Venezia". L'Enac, l'Ente nazionale per l'aviazione civile, prende carta e penna e mette nero su bianco in una nota quale sia la situazione in fatto di tutela del territorio di Tessera, a ridosso dello scalo aeroportuale. Lo fa rispondendo "ad alcune notizie di stampa". Nel comunicato si informa che anche la valutazione del rischio contro terzi è stata già effettuata (in inglese si chiama "risk assessment). 

I piani di rischio si applicano a tutti gli aeroporti aperti al traffico civile, compreso quello lagunare. I Comuni competenti per territorio, poi, adottano il piano se hanno ottenuto prima anche il nulla osta da parte dell'Enac. Il risk asessmente, invece, è un ulteriore strumento di tutela del territorio che si applica soltanto per determinati scali, individuati secondo precisi criteri. "Con particolare riferimento all’aeroporto di Tessera - si legge nella nota - l’Enac informa che ha già trasmesso i risultati dello studio al Comune di Venezia. I vincoli alla proprietà privata vengono determinati sulla base del risk assessment riferito all’orizzonte temporale del masterplan. La fase di concertazione - conclude - potrà iniziare solo dopo l'accertamento di Conformità urbanistica del masterplan da parte del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Sequestrate 83 tonnellate di rifiuti al porto di Venezia

  • Cronaca

    Taxi fermi: fatturato giù del 98% su acqua e dell'86% su gomma

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento