Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Ulss 4 in prima linea allo Jesolo Airshow: 7 ambulanze, moto e soccorso speciale

Due postazioni mediche avanzate, 12 squadre a piedi. Predisposte le misure di sicurezza sanitaria per lo spettacolo aereo di sabato e domenica sulla località balneare

UN IMPONENTE DISPIEGAMENTO DI UOMINI E MEZZI

Il piano sanitario dell'Ulss4 è pronto in vista dello spettacolo aereo di sabato 26 e domenica 27 agosto 2017: lo “Jesolo European Air Show”. Due postazioni mediche avanzate, 7 ambulanze, 2 moto, mezzi di soccorso speciale e 12 squadre a piedi: un imponente dispiegamento di uomini e di mezzi per l'evento a cui parteciperanno velivoli provenienti da 5 Paesi e, come da tradizione, le Frecce Tricolori.

A prevedere l’organizzazione dell’assistenza medico-sanitaria a fianco dell'Ulss4, la centrale operativa provinciale 118 di Mestre, sulla base dell’esperienza accumulata nel corso di grandi eventi e di altre manifestazioni caratterizzate dall'elevato afflusso di pubblico e da medesime difficoltà logistiche. La manifestazione aerea si articola infatti in due giorni, sabato le prove generali e domenica lo show vero e proprio, richiamando un notevole afflusso di persone che si aggiungono ai turisti già presenti sul litorale. A questo vanno integrate le raccomandazioni riguardanti la "safety" e "security" emanate dal ministero dell'Interno e diffuse dalla Prefettura di Venezia. L'organizzazione sanitaria è prevista alle medesime condizioni in entrambe le giornate, attiva dalle 14 alle 20.

ATTIVO UN "CENTRO DI COMANDO UNIFICATO"

Nell’area dello show, sull’arenile di piazza Brescia, sarà attivo un “Centro di comando unificato” con la presenza di un responsabile medico e di un coordinatore sanitario di area critica. A questo si aggiungono due postazioni mediche avanzate (PMA), la prima in piazza Brescia, in grado di gestire una decina di pazienti, composta da un medico, 4 infermieri e due operatori tecnici ed esperti in comunicazioni radio, il secondo allestito nel Pala Arrex per gestire un numero minimo di 20 pazienti ed attivato, in caso di necessità, dalla centrale operativa del 118. Sono inoltre 7 le ambulanze in servizio, di cui 2 in “Advanced life support” con medico e infermiere a bordo, e 5 in assetto “Immediate life support” con a bordo infermiere e autosoccorritore.

Per i soccorsi nel traffico o in generale di difficoltà di transito è poi prevista la presenza delle due moto soccorso dell’Ulss4, mentre sui 4 chilometri di arenile interessato dalla manifestazione saranno presenti 12 squadre a piedi (SAP) composte ciascuna da due volontari del soccorso forniti di zaino, con all’interno defibrillatore, l’occorrente per effettuare medicazioni e una barella pieghevole o un telo portaferiti. Non mancheranno i mezzi speciali come il Nbcr per incidenti non convenzionali (di tipo nucleare, chimico, radiologico, biologico) oltre a cinque mezzi 4x4 della protezione civile, per trasporti logistici e per l’eventuale trasferimento in ambulanza di pazienti soccorsi in mare. Preallertato infine anche l’elicottero del Suem di Treviso “Leone 1”.

LAVORO DI SQUADRA

Intenso il lavoro di pianificazione congiunta con le altre forze interessate: vigili del fuoco, forze dell'ordine, aeronautica militare. A supporto del personale dell’Ulss4, la centrale operativa 118 e il Suem dell'Ulss 3 Serenissima saranno presenti con un posto di comando avanzato (in grado di trasformarsi in unità di crisi locale in caso di emergenza) collegato direttamente con la sala operativa a Mestre. Allestito in loco anche un posto medico avanzato in grado di intervenire in caso di afflusso eccessivo di pazienti o per maxiemergenza. La centrale operativa 118 di Mestre ha infine notificato il piano di intervento in caso di necessità alle strutture sanitarie provinciali ed alle centrali operative Suem118 di Treviso e Padova.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ulss 4 in prima linea allo Jesolo Airshow: 7 ambulanze, moto e soccorso speciale

VeneziaToday è in caricamento