menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Giuliano "polmone verde" veneziano: il parco si arricchisce di 180 nuovi alberi

Iniziativa possibile grazie alla catena di supermercati Alì. Con questi nuovi "innesti", ora il parco - tra i 20 più grandi d'Europa - dispone di un totale di 3421 piante

Gli assessori comunali all'Ambiente, Massimiliano De Martin, e alla Mobilità, Renato Boraso, il presidente dell'Istituzione Bosco e grandi Parchi, Giovanni Caprioglio, e il responsabile Affari generali di Alì Spa, Matteo Canella, martedì marttina hanno simbolicamente piantato uno dei 180 nuovi alberi di cui si è arricchito il Parco di San Giuliano, grazie alla donazione della catena di supermercati. Sono intervenuti, tra gli altri, i consiglieri comunali Giancarlo Giacomin, Lorenza Lavini, Deborah Onisto.

"Questo parco era una delle aree più inquinate d’Italia e ora è uno dei venti parchi più grandi al mondo - ha esordito l’assessore De Martin - e questa Amministrazione, in continuità con le precedenti, dimostra una grande sensibilità verso l’ambiente. San Giuliano ha bisogno di essere rilanciato in modo forte perché diventi una fonte di attrazione per molte iniziative e attività, anche per chi abita nei comuni limitrofi. Venezia oggi ha un patrimonio di oltre mille ettari tra parchi e zone verdi, e mi auguro che in futuro ci siano altre realtà, come Alì, sensibili sul fronte ambientale e che ci possano quindi aiutare ad aumentare questo patrimonio, così come è negli obiettivi dell’Amministrazione comunale".

Nello specifico a San Giuliano sono stati piantati 107 alberi di varie specie (farnie, spaccasassi, frassini, tigli), mentre i rimanenti andranno ad arricchire altre zone della città come viali alberati o piccole zone verdi in prossimità del parco: "Con queste ultime piante arriviamo a quota 3421 alberi presenti a San Giuliano - ha specificato il presidente Caprioglio - e questo significa che stiamo andando verso il suo completamento. Tutti gli alberi sono in ottima salute e non possiamo che esserne orgogliosi".

L'iniziativa rientra nella campagna di sostenibilità ambientale “Piantiamo 10.000 alberi”, sostenuta dal Gruppo Alì e dai suoi clienti per contribuire a preservare il  patrimonio naturale del territorio. Da maggio 2016 i clienti dei supermercati Alì e Alìper, acquistando alcuni prodotti selezionati, hanno partecipato alla maratona di sostenibilità ambientale e, accumulando punti con la carta fedeltà, hanno così contribuito alla messa a dimora di 10mila nuovi alberi nel Veneto.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento