menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Matteo Chinellato

Foto Matteo Chinellato

Il Mose non basta, 100 milioni per mettere al sicuro piazza San Marco dalle acque alte

Progetto dell'ex magistrato alle Acque per isolare l'area più bassa della città in caso di marea eccezionale. Il punto di partenza è un piano elaborato nei primi anni Duemila

La cattiva notizia è che servono molti soldi: proteggere piazza San Marco, punto più basso di Venezia, nel caso di maree eccezionali, costa 100 milioni di euro secondo una stima dei progettisti che stanno elaborando un piano ad hoc. La buona notizia è che i soldi ci sono. E quindi il progetto, come assicurato dal nuovo presidente dell'ex magistrato alle Acque Roberto Linetti (oggi provveditore alle opere pubbliche del Veneto), si farà.

Viene rilanciata così l'idea di "isolare" piazza San Marco dall'acqua alta, visto che anche con il Mose in funzione il "salotto buono" del capoluogo lagunare andrebbe sotto, trovandosi in uno dei punti più bassi della città. In proposito esiste già un piano elaborato nei primi anni Duemila: deve essere aggiornato e rivisto, ma può costituire la griglia di partenza per i futuri interventi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento