menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tutti d'accordo per riqualificare piazzale Olivotti, ma resta il "nodo" della mensa Caritas

Il nuovo Bistrot, la sistemazione dell'area esterna e l'inaugurazione di uno studio di consulenza: l'area di via Piave punta a diventare polo economico aggiunto di Mestre

Il via libera è stato dato, lo riporta La Nuova di Venezia, e così piazzale Olivotti si prepara a diventare un nuovo centro aggregativo per la città. Sorgerà proprio al centro della piazza il nuovo Bistrot, a due passi dall'ex biblioteca di Mestre, cui – già a partire dal periodo natalizio - si aggiungeranno i lavori di sistemazione dell’area esterna del piazzale. Non di secondaria importanza l’apertura, nei giorni scorsi, di un nuovo grande studio di consulenza del lavoro.

Il nodo ancora da sciogliere riguarda la mensa della Caritas di via Querini, approposito del quale l’amministrazione e i commercianti locali sembrano concordare. L’obiettivo sarebbe infatti quello di spostare la mensa, così da riqualificare l’area di via Piave sempre più frequentata da senza tetto e accattoni, che proprio nella mensa avrebbero il loro punto di ritrovo e sussistenza. Giorgio D’Este, assessore alla Sicurezza, non proporrebbe un’eliminazione del servizio – considerato comunque essenziale per i bisognosi – ma un suo spostamento all’in fuori dell’area.

Diversi dunque gli scenari possibili, anche se pare acclarata la volontà di cittadini e Comune: riqualificare via Piave e, più in generale, il centro di Mestre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento