menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Posa dei blocchi all'ingresso di piazzale Roma: prevista anche una pattuglia militare

Le barriere, su tre livelli, formeranno un imbuto atto a rallentare i mezzi in arrivo da Mestre, commenta contrariata la Cisl: "non siamo stati coinvolti, prevediamo caos e disservizi"

Il ricordo della tragedia di Barcellona, come di quella a Nizza, è ancora fresco e impone alla politica cittadina di adottare misure sempre più rigide per tutelare la sicurezza dei cittadini.

In virtù di ciò, lo riportano i quotidiani locali, nella tarda serata di venerdì è cominciata la posa dei blocchi, noti come “barriere jersey”, (lunghi sei metri e del peso di tre tonnellate) che rallenteranno i veicoli provenienti da Mestre.

I blocchi, posizionati in modo da creare una curva a “S” che rallenti l’andatura dei mezzi, sono posti a tre livelli, lasciando tuttavia sufficiente spazio per il passaggio degli autobus autosnodati doppi. Ma le misure di sicurezza non finiscono qui: dietro al terzo livello di blocchi verrà posizionata la pattuglia dei militari del Reggimento Serenissima, armata di tutto punto e supportata dall’autoblindo Lince. Il mezzo militare è stato impiegato in diverse missioni estere, tra cui quelle in Afghanistan, come protezione da mine a armi leggere.

I lavori, che si protranno fino a domenica, hanno creato qualche previdibile disagio: è stato infatti sospeso il servizio tramviario della linea T1, comunque sostituito da un autobus. A riguardo polemizza la Cisl, che lamenta di non essere stata chiamata in causa al momento di prendere decisioni su modalità e tempistiche della posa dei blocchi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento