menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Viene picchiato e preso a sassate in testa per uno smartphone

Nei giorni scorsi un 19enne residente nel Padovano sarebbe stato malmenato da un gruppetto di ragazzi all'esterno di un locale di Marghera

Pestato a sangue per uno smartphone. È accaduto nei giorni scorsi ad un ragazzo di 19 anni residente a Pontevigodarzere, nel Padovano, aggredito da un gruppo di tre giovani mentre aspettava di entrare in un grosso locale lungo via Fratelli Bandiera, a Marghera.

LA RAPINA. L'episodio sarebbe avvenuto verso mezzanotte. Il malcapitato, come riporta Il Mattino di Padova, era in procinto di entrare quando sarebbe stato avvicinato da tre giovani, sembra stranieri: uno di loro avrebbe teso uno sgambetto alla vittima, per poi sottrargli un Samsung S4. Poco dopo il derubato avrebbe raggiunto i malviventi per cercare di riappropriarsi del maltolto, finendo per essere preso a pugni, calci e sassate. Ai tre, infatti, si sarebbero aggiunte altre sei persone. Tra queste uno lo avrebbe colpito con una pietra alla testa, mandandolo all'ospedale, da cui sarebbe uscito con una prognosi di 15 giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Veneto sarà quasi di sicuro in area arancione, Zaia: «Oggi l'Rt è a 1,12»

  • Cronaca

    Ordinanza anti alcol a Venezia in vista del weekend

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento