Cronaca

Ragazza perde il controllo: prende a calci l'auto e manda all'ospedale il suo ex

E' successo nella serata di sabato nel territorio della Cipressina. Un 20enne di Marghera è rimasto in osservazione all'Angelo per poi essere dimesso con una prognosi di 10 giorni

Stavolta le parti si invertono. Sarebbe stata una giovane donna a perdere il controllo, picchiando e mandando all'ospedale un 20enne nel territorio della Cipressina nella tarda serata di sabato. L'ex compagno. Tutto sarebbe iniziato nel momento in cui la giovane donna avrebbe visto il giovane, residente a Marghera nelle vicinanze di piazzale Emmer, e avrebbe iniziato a prenderlo a male parole.

Nemmeno lui con ogni probabilità si sarebbe accorto all'inizio delle intenzioni dell'interlocutrice, a giudicare dall'accaduto su tutte le furie. La giovane dalle parole sarebbe passata velocemente ai fatti, prendendo a calci l'auto del 20enne e mettendogli le mani addosso. Il ragazzo avrebbe riportato dei traumi al collo e su parte del corpo. Alcuni residenti per il trambusto avrebbero chiamato le forze dell'ordine, intervenute sul posto, mentre in un secondo momento il ragazzo si è rivolto alle cure del pronto soccorso.

L'arrivo all'Angelo verso le 23, lamentando diverse contusioni, specie al collo. Al punto che il malcapitato è rimasto in osservazione fino alla mattina seguente, quando è stato dimesso con una prognosi di 10 giorni. Al vaglio anche i danni riportati all'auto del ragazzo, che mai evidentemente si sarebbe aspettato una reazione del genere. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazza perde il controllo: prende a calci l'auto e manda all'ospedale il suo ex

VeneziaToday è in caricamento