menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ospedale di Mirano

L'ospedale di Mirano

Minore in fosso in gravi condizioni: "E' stato colpito da un suo rivale"

Accertamenti a Mirano dopo che un giovanissimo è stato soccorso vicino al parco di villa Belvedere giovedì pomeriggio. Si tratta di un'aggressione

Una vicenda ancora tutta da ricostruire, anche se le forze dell'ordine avrebbero già in mano alcuni elementi che dovrebbero contribuire, almeno in parte, a far luce sul caso. Fatto sta che verso le 15.30 di giovedì è scattato l'allarme nella zona del parco di villa Belvedere a Mirano per una persona trovata in gravi condizioni sull'argine di un fossato. Se non proprio all'interno.

Si tratterebbe della zona non distante da piazza Martiri della Libertà, sul versante dell'asilo comunale. Vicino a uno dei cancelli d'ingresso della grande area verde cittadina. Il giovane, un 17enne del posto, è stato trovato privo di conoscenza, tanto che all'inizio la voce rimbalzata di bocca in bocca parlava del ritrovamento di un individuo in fin di vita in acqua. Non era così. Ma a quanto pare il ferito, trasportato d'urgenza all'ospedale del paese dove dopo il ricovero si sarebbe ripreso, non ci è finito da solo nel fossato. Al vaglio l'ipotesi che qualcuno l'abbia colpito con uno o più pugni al volto (sospetta frattura del setto nasale per lui) causando la perdita d'equilibrio e la conseguente caduta. L'allarme sarebbe stato lanciato da alcuni passanti. I traumi riscontrati dai medici sarebbero compatibili con un'aggressione, tanto più preoccupante nel momento in cui la persona offesa è un minorenne.

Delle persone si sarebbero trovate nelle vicinanze al momento del possibile alterco (o incidente), anche se è tutto da vedere se siano in grado di fornire elementi utili per chiudere il cerchio in tempi brevi. Di certo il giovane ha raccontato ai carabinieri, che l'hanno ascoltato in ospedale, chi sarebbe stato a fargli questo. Al momento dell'arrivo al pronto soccorso di Mirano, gli immediati accertamenti hanno ridimensionato la gravità del quadro clinico del minore, che avrebbe riportato traumi di media gravità. Fatto sta che nel caso si sia trattato di un'aggressione, se l'è vista davvero brutta. Avendo perso i sensi ed essendo stato trovato vicino a un corso d'acqua. La vicenda non ha mancato di causare un certo trambusto a Mirano, visto che a non più di un centinaio di metri si trova la chiesa centrale del paese. Con ogni probabilità si sarebbe trattato di un possibile alterco tra giovani, che si  è concluso decisamente con le cattive.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Attualità

Federica Pellegrini stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento