menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Troppi piccioni in piazza San Marco: "Ormai è emergenza sanitaria"

L'associazione che difende il "salotto" della città punta il dito contro una decina di ambulanti che vendono grano ai turisti: "Il fenomeno è peggiorato dopo i vigilantes se ne sono andati"

Troppi piccioni in piazza San Marco: tutta colpa di alcuni ambulanti che, in barba ai divieti comunali, continuano a vendere le granaglie ai turisti. Per il "salotto buono" della città, denuncia l'associazione Piazza San Marco, è ormai allarme sanitario a causa del proliferare indisturbato dei pennuti. Nonostante l'ordinanza municipale, denuncia l'associazione, nell'area marciana una decina di persone, in gran parte provenienti dal Bangladesh, continuano indisturbati e abusivamente a vendere il grano.

 

Attirano i piccioni spargendo il cibo sul selciato e contemporaneamente vendono i sacchettini di grano ai turisti che si avvicinano, impazienti di farsi la foto di rito circondati dai volatili. Secondo l'associazione, il fenomeno è vistosamente aumentato dopo il 7 ottobre, data in cui i 'San Marco Guardians', i vigilantes che presidiano l'area, hanno sospeso il servizio di controllo.

 

I vigili municipali presenti in zona, viene denunciato, non hanno strumenti per intervenire efficacemente perché i venditori abusivi non pagano la multa che viene loro imposta. L'associazione chiede perciò una maggiore informazione ai turisti e una adeguata cartellonistica per cercare di sensibilizzare anche i visitatori sul problema. (ANSA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento