menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto San Donà + Sicura

Foto San Donà + Sicura

Il maltempo si fa sentire: disagi e allagamenti nel Veneto orientale. Lugugnana, fulmine su campanile

Una ventina gli interventi dei vigili del fuoco sabato mattina tra San Donà e Musile di Piave. Strade invase dall'acqua, sottopassi nel mirino

Il maltempo, come annunciato dalla protezione civile venerdì, ha iniziato subito a farsi sentire. Soprattutto nel Veneto orientale. Dalle prime ore della mattinata di sabato, infatti, sono stati circa una ventina gli interventi per allagamenti, e necessità di conseguenti prosciugamenti, nell'area compresa tra San Donà e Musile di Piave. Strade che in breve tempo, a causa della pioggia battente che nelle prossime ore potrebbe interessare diverse parti della provincia, si sono trasformate in piccoli torrenti. Cinque, dieci centimetri di acqua che hanno reso molto difficoltoso muoversi in macchina.

Pompieri, volontari della protezione civile, agenti della polizia municipale sono al lavoro per coordinare e gestire la situazione. Verso le 10 le richieste di intervento parrebbero essersi fermate, segno che il meteo forse starebbe mollando la presa. Fatto sta gli interventi sono stati numerosi, anche per controllare la situazione dei sottopassi, sempre punti critici durante precipitazioni del genere. Allagamenti si sono registrati, per esempio, in via Eraclea, in via Sabbioni, in via Chiesanuova, in via Passarella, in via Padova, in via Burano e in via Caposile.

A Lugugnana di Portogruaro invece un fulmine ha colpito la sommità del campanile della chiesa della Vergine del Carmelo, vicino al cimitero. Sul posto i vigili del fuoco che nel pomeriggio ultimeranno gli accertamenti per mettere in sicurezza l'area. L'onda d'urto della saetta ha spostato una trave che poggia su un bordo strutturale, da cui si è staccato un pezzo di cornicione, rompendo una parte del tetto. La copertura non è stata bucata, tuttavia si è reso necessario un intervento di messa in sicurezza per impedire eventuali infiltrazioni che potrebbero danneggiare i dipinti posti all'interno della chiesa. Lunedì una ditta procederà con i lavori per sistemare i danni. Sul posto anche la polizia municipale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento