A breve il taglio del nastro per la pista ciclabile dei Pili: "Area di sosta per le bici al Tronchetto"

Chi intenderà raggiungere Venezia in bici sarà deviato fino alla fermata del People Mover. Boraso: "E' per evitare pericolosi attraversamenti, entro dieci giorni l'inaugurazione"

Di taglio del nastro in taglio del nastro. A margine dell'inaugurazione della Vallenari Bis a Mestre è stato annunciato che entro dieci giorni dovrebbe essere inaugurata anche la pista ciclabile sul Ponte della Libertà, che comunque già viene utilizzata dagli amanti delle due bici. Mancano gli ultimi ritocchi, come la predisposizione del nuovo impianto di illuminazione per garantire la sicurezza dei ciclisti anche dopo il tramonto. Per l'esecuzione del progetto Ca' Farsetti ha stanziato 91.411,86 euro e i lavori dovrebbero concludersi a breve. In precedenza erano stati stanziati anche 136.718,32 euro per un nuovo impianto di smaltimento delle acque piovane che interessa via dell'Idraulica con allaccio diretto alla nuova rete che Insula sta realizzando su via dei Petroli, in modo da migliorare lo smaltimento delle acque dell'intera strada che corre adiacente alla pista. Altrimenti si rischiano maxi pozzanghere che per chi si muove su due ruote non sono il massimo in fatto di sicurezza. 

Area di sosta per le bici al Tronchetto

Ma i tanti turisti e residenti che intenderanno raggiungere Venezia in bici, dove potranno lasciare i propri velocipedi? "Stiamo predisponendo un'area apposita alla base della stazione del people mover del Tronchetto - spiega l'assessore alla Viabilità, Renato Boraso - In questo modo si eviteranno attraversamenti pericolosi. A piazzale Roma ci si arriverà con il mezzo di Avm o in bus".

Progetto di ponte ciclopedonale a San Giuliano

Tutto l'itinerario fino all'isola nuova sarà messo in sicurezza, mentre all'altezza dei Pili il Comune - l'ha dichiarato più volte il sindaco Brugnaro nei giorni scorsi - potrebbe sorgere un ponte ciclopedonale che metterebbe in collegamento l'area del Parco San Giuliano alla nuova pista ciclabile. A sua volta il parco sarà in collegamento con Forte Marghera e con il campus di via Torino. Si creerà quindi un intero quartiere a misura di giovani, universitari e di turismo "slow". A ciò si lega anche il posizionamento di alcune rastrelliere in corrispondenza della fermata Actv del padiglione Expo, dando la possibilità di raggiungere la zona su due ruote e poi salire sul bus alla volta di piazzale Roma. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento