menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In bicicletta a Venezia: arriva la ciclabile sul ponte della Libertà

Una passerella esterna permetterà alle due ruote a pedali di arrivare fino in piazzale Roma. Progetto da 2 milioni di euro. Partirà dalla stazione

Venezia sarà raggiungibile dalla terraferma anche in bicicletta grazie ad una pista ciclabile, lungo il ponte della Libertà, il cui progetto è stato presentato venerdì in Comune. La "ciclabile", una novità assoluta, verrà inaugurata a settembre 2014, contestualmente all'avvio dell'esercizio del tram, e collegherà la stazione di Mestre a piazzale Roma e al Tronchetto.

TEMPI E COSTI - L'annuncio è stato dato dal sindaco di Venezia, Giorgio Orsoni, unitamente agli assessori alla Mobilità, Ugo Bergamo, e ai Lavori pubblici, Alessandro Maggioni. "La parte finale dell'anno - ha detto Bergamo - verrà dedicata al perfezionamento dei progetti esecutivi definitivi, per poter partire con la gara d'appalto all'inizio del 2014". La delibera per la realizzazione della passerella a sbalzo per la ciclabile, al lato del ponte, prevede una spesa di un milione e 950 mila euro (in parte coperta dalle multe comminate proprio sul Ponte della Libertà), mentre l'accordo con il Porto per la cessione delle aree necessarie per la realizzazione della pista è stato raggiunto in via bonaria a titolo gratuito.

I COSTI - "In questi anni sono stati presentati tanti progetti sulla pista ciclabile sul ponte translagunare - ha spiegato il sindaco Orsoni -  bellissimi ma molto onerosi. Questo ha tre pregi: di poter essere realizzato presto, di avere un costo contenuto, di poter poi eventualmente essere modificato o integrato con altre soluzioni tecniche e architettoniche".

L'OPERA - "La pista ciclabile – ha sottolineato l'assessore alla Mobilità Ugo Bergamo – sarà lunga complessivamente 6,2 chilometri. Il primo tratto, di 2,5 km, in gran parte già esistente, andrà dalla stazione ferroviaria di Mestre, sino all'imbocco del ponte, attraversando via Torino, immettendosi, attraverso il sottopasso, al Vega, e costeggiando poi via Pacinotti, via dei Petroli e via dell'Idraulica. Il secondo tratto, di 3 km, attraverserà il ponte: la pista ciclabile, bidirezionale, larga 2,20 metri, sarà realizzato dove si trova l'attuale marciapiede, sul lato opposto della ferrovia. L'ultimo tratto, di 750 metri, sarà costituito da una passerella esterna, che arriverà sino all'intersezione del Tronchetto, e consentirà di giungere al posteggio delle moto, in cui sarà realizzato anche uno spazio per le bici".

L'ILLUMINAZIONE - Costerà invece quasi 1.300.000 euro la nuova illuminazione del ponte, che riguarderà sia la parte stradale (e sarà costituita da marcatori di luminosità con sorgenti led), sia la pista ciclabile. L'obiettivo è che tutto sia pronto per il prossimo settembre, con l'entrata in funzione del tram.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riaperture, Zaia non esclude novità dopo il "tagliando" del Governo del 20 aprile

  • Cronaca

    Avm, per la commissione di garanzia la disdetta normativa è corretta

  • Cronaca

    Msc conferma due navi da crociera a Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento