menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scagliano biglia in acciaio contro la finestra del vicino: scoperte una pistola e munizioni

I carabinieri sono intervenuti sabato a Codevigo su segnalazione di un residente svegliato di soprassalto dal pericoloso lancio con la fionda. Denunciato anche un 41enne di Vigonovo

Pistola rubata: arresto a Codevigo, 2 luglio 2016 Sono le 5 di sabato mattina 2 luglio quando un residente di via Calcinara, nella frazione di Santa Margherita a Codevigo (Padova), svegliato di soprassalto, telefona ai carabinieri per riferire di aver udito un colpo provenire dalla finestra della propria camera da letto, risultato poi causato dal lancio di una sfera in acciaio, scagliata dall’esterno.

FIONDA E BIGLIE. Giunti sul posto in pochi minuti, i militari della stazione locale riescono a rinvenire nelle vicinanze una fionda in plastica, utilizzata per il pericoloso tiro della biglia, quindi notano poco distante due uomini che si nascondono dietro alcuni bidoni dell’immondizia di un’abitazione. Bloccati, sono stati idientificati come C.R., 45enne lì domiciliato, e B.S., 41enne sempre del posto, ma attualmente domiciliato a Vigonovo. Entrambi sono nullafacenti e noti pregiudicati della zona.

PISTOLA, PALLOTTOLE E MARIJUANA. Sotto il porticato dell’abitazione del primo, i carabinieri rinvengono 36 sfere in acciaio analoghe a quella poco prima scagliata contro la finestra, nonché un bossolo calibro 9.21 esploso. N ascosta nelle vicinanze della casa, i militari dell'arma recuperano una pistola semiautomatica Beretta 98FS, dello stesso calibro del bossolo, perfettamente oliata e pulita, risultata provento di furto in abitazione ai danni di un 42enne di Trebaseleghe nel 2013, nonché 62 cartucce calibro 7.65. Nel corso della perquisizione all’interno del domicilio del 41enne di Vigonovo viene invece ritrovata una cartuccia calibro 7.65 e tre piante di marijuana alte un'ottantina di centimetri, coltivate in vaso.

ARRESTO E DENUNCIA. Nei confronti del 45enne è scattato l'arresto ai domiciliari per i reati di detenzione illegale di armi e munizionamento, ricettazione della pistola rubata e danneggiamento in concorso della finestra del vicino di casa. Per il 41enne, invece, la denuncia per il danneggiamento in concorso, nonché per detenzione illecita della cartuccia calibro 7,65 e per coltivazione di sostanza stupefacente.

ULTERIORI INDAGINI. Ancora al vaglio della compagnia dei carabinieri di Piove di Sacco le motivazioni all'origine del pericoloso - potenzialmente anche letale - lancio della biglia in acciaio con la fionda contro la finestra del vicino. Non sono esclusi screzi di vicinato, ma, visto il pedigree dei due quarantenni, anche altre piste collegate alla criminalità locale sono aperte.

Potrebbe interessarti: https://www.padovaoggi.it/cronaca/pistola-rubata-arresto-codevigo-2-luglio-2016.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/PadovaOggi/199447200092925

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Veneto sarà quasi di sicuro in area arancione, Zaia: «Oggi l'Rt è a 1,12»

  • Cronaca

    Ordinanza anti alcol a Venezia in vista del weekend

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento