menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Abbiamo ordinato noi": tirano fuori il coltello, rapinato il pizza-express

L'aggressione sabato sera in via Pasini, poco prima delle 22. Un giovane che faceva le consegne è stato derubato di circa 350 euro

Doveva essere una normale consegna delle pizze, si è conclusa in rapina. Pochi minuti prima delle 22 di sabato arriva una telefonata da via Pasini a Marghera: "Vorremmo delle pizze". I presunti clienti avevano contattato una pizzeria d'asporto gestita da un cittadino cinese di via Beccaria, "Pizza House" si chiama l'attività. A quel punto l'ordine: con il pizzaiolo che poi tira fuori le pizze dal forno e le ripone nei cartoni. Dopodiché un ragazzino, il "pizza express" sale in sella allo scooter dell'attività e raggiunge via Pasini, più o meno all'altezza del civico 101.

Non appena lo vedono arrivare un gruppetto di giovani di probabili origini magrebine lo ferma. Erano seduti su delle panchine: "Siamo noi ad aver ordinato", dichiarano al ragazzo. Che intanto era sceso dal mezzo. Ma al momento di pagare un componente del gruppetto tira fuori dalla tasca un coltello e lo rivolge contro il suo interlocutore. Minacciandolo. A quel punto per lo sventurato non è rimasto altro che consegnare i soldi che aveva nel portafoglio, circa 350 euro, e anche le pizze.

I giovani rapinatori infatti non avrebbero comunque disdegnato la cena gratis. L'allarme è stato lanciato pochi minuti prima delle 22, ma una volta che le volanti del 113 sono intervenute sul posto dei delinquenti non era rimasto più nessuno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento