menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Brugnaro: "Fake news sull'incendio? In Internet non prendere nulla per oro colato"

Il sindaco: "Riscoprire i valori di coerenza e credibilità, guardate il tema dei vaccini". Il presidente della Municipalità di Marghera, Bettin: "Quella spaventosa nube nera era reale"

Chi sia stato non si sa, ma il Comune intende andare fino in fondo sui falsi messaggi che mercoledì hanno generato non poca preoccupazione nella cittadinanza nelle ore successive all'incendio che ha distrutto il capannone della Eco-Ricicli di Fusina. Il sindaco Brugnaro, da par suo, difende la catena delle informazioni ufficiale: "Mi sembra che l'opera di comunicazione abbia fatto il suo lavoro - ha commentato - Su quello che circola sul web non si può prendere tutto per oro colato. Dai vaccini ai consigli elettorali. Credibilità e coerenza sono valori che vanno riscoperti. A Venezia se qualcuno diceva una cosa che non andava bene sotto al Todaro gli tagliavano la testa. A quel tempo". Si attendono le eventuali indagini della Procura, che potrebbe muoversi per procurato allarme.

QUI LE FOTO E I VIDEO DELL'INCENDIO

LE IMMAGINI DEL ROGO DALL'ELICOTTERO DEI POMPIERI - VIDEO

FALSO MESSAGGIO ALLARMISTICO SU WHATSAPP DIVENTA VIRALE, VERITAS: "NON DICE LA VERITA'"

FALSO ALLARME SU WHATSAPP, D'ESTE: "DENUNCEREMO IL RESPONSABILE"

Nel frattempo la lista di coloro che si sono scagliati contro chi si è divertito a lanciare false informazioni su Facebook e Whatsapp si allunga: se l'assessore alla Sicurezza, Giorgio D'Este, ha annunciato l'intenzione di Ca' Farsetti di andare fino in fondo, scovando l'autore dei messaggi fasulli, il presidente della municipalità di Marghera, Gianfranco Bettin, sottolinea come ciò che è accaduto sia "veramente deprecabile". Ma concentra l'attenzione su un altro aspetto: "Non va dimenticato che il maggior fattore di inquietudine e di paure mercoledì era costituito da quella nube nera, davvero spaventosa, che l'incendio ha liberato nei cieli della città e della provincia. Quella nube era reale quanto l'incendio. Non era una "bufala". Quindi - conclude - serve massimo controllo delle fonti e delle notizie, ma soprattutto massimo controllo degli impianti in cui possono prodursi incidenti pericolosi o anche solo impressionanti, come speriamo sia stato quello di ieri, in attesa dei dati certi e ufficiali su quello che è successo e che è uscito nell’aria".

L'ENORME NUBE IN CIELO - VIDEO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento