Arrestato corriere della droga dalla polizia ferroviaria: trasferito in un carcere toscano

Era stato identificato domenica, a bordo di un treno intercity notte. I poliziotti hanno notato nello zaino involucri neri di nylon, solitamente utilizzati per il trasporto di sostanza stupefacente

Si trova in un carcere del Toscano il cittadino nigeriano che domenica scorsa è stato arrestato alla stazione di Firenze Campo Marte da due agenti della polizia Ferroviaria del Compartimento Polfer del Veneto, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. 

Involucri di nylon

I poliziotti, in servizio di scorta a bordo del treno intercity notte, nella tratta Chiusi-Venezia, hanno controllato controllo l’uomo, insospettiti dal fatto che viaggiasse da solo a bordo dello scompartimento. Al momento di esibire i documenti di identificazione e il titolo di viaggio, entrambi regolari, gli operatori hanno notato all’interno dello zaino diversi involucri neri di nylon, solitamente utilizzati per il trasporto di sostanza stupefacente.

'Erba'

L’uomo, spontaneamente, ha spiegato che si trattava di “erba”. Sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso anche di numerose banconote, in particolare 70 banconote da 50 euro e 3 da 20 euro, per un totale di 3.560 euro. Nello zaino, oltre alla sostanza stupefacente, sono stati rinvenuti due cellulari, anch’essi sequestrati, documenti, carte di credito e valuta nigeriana. 

Gli esami sulla sostanza rinvenuta, 1.049,40 grammi in un involucro e 1.019,85 nell’altro, hanno dato esito positivo per l’evidenziazione di cannabinoidi. L’arresto è stato convalidato e il cittadino nigeriano sottoposto a custodia cautelare in carcere in attesa del processo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri stabili, ma continuano i decessi: i dati aggiornati sul Covid-19

Torna su
VeneziaToday è in caricamento