menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agenti a tutti gli accessi: abusivi circondati in piazza San Marco

È uno degli effetti del rafforzamento dei servizi della polizia municipale a Venezia: più uomini al lavoro e orari prolungati di sera e nei festivi

Controlli ancora più serrati con l'obiettivo di debellare il commercio abusivo da Venezia: in centro storico le operazioni sono state rafforzate, specie in orario serale e domenicale, a partire da domenica scorsa. Il piano consiste nel prolungamento da sei a nove ore dei turni di servizio domenicali degli agenti di polizia locale e nel rinforzo aggiuntivo di altri uomini. Novità anche per i turni serali, che sono stati estesi dalla mezzanotte fino all’una e completati con innesti di personale appositamente impegnato nelle attività repressive.

Sono "ritocchi" che hanno permesso di agire con efficacia anche su grandi spazi, come piazza San Marco, dove è più radicata la presenza dei venditori ambulanti. Per sempio martedì sera una squadra di otto agenti in borghese è riuscita a sbarrare tutti i varchi d'accesso della piazza e a far finire nel "cul de sac" di campo San Gallo i venditori in fuga. Modalità simili sono state utilizzate anche sul ponte degli Scalzi. Le due operazioni hanno portato al sequestro di circa 300 articoli, prevalentemente dardi luminosi e bastoni da selfie, oltre a sanzioni per 18 venditori. Il mese di novembre si è chiuso con l'effettuazione di 260 servizi antiabusivismo in totale, il sanzionamento di 379 venditori e il sequestro di 5.500 articoli di vario tipo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Veneto sarà quasi di sicuro in area arancione, Zaia: «Oggi l'Rt è a 1,12»

  • Cronaca

    Ordinanza anti alcol a Venezia in vista del weekend

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento