menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mangia a sbafo in ospedale, poi aggredisce un agente in servizio

È successo lunedì pomeriggio a Mestre. Il paziente, dopo aver consumato il pasto, è stato preso da un impeto di rabbia. È stato poi bloccato da 4 poliziotti

Una rabbia ingiustificabile. Come riporta il Gazzetino, un agente della polizia è stata picchiato a sangue nel primo pomeriggio di ieri, mentre si trovava in servizio all'ospedale dell'Angelo di Mestre.

L'aggressore, già noto al personale sanitario, si è presentato al pronto soccorso lamentando un dolore al piede. Dopo essere stato mediacato e dimesso, è sceso al piano inferiore, recandosi nella mensa interna dell'ospedale. Il paziente si è servito e ha consumato il proprio pasto, ma quando gli inservienti gli hanno chiesto di pagare il conto, è andato in escandescenze, gettando a terra con grande violenza il proprio vassoio.

In questo momento è intervenuto il poliziotto, per cercare di calmare l'uomo, avendo la peggio. L'individuo ha infatti cominciato ad aggredire con calci e pugni l'agente, picchiandolo a sangue. Il personale ha prontamente chiamato i soccorsi, giunti poco dopo sul posto. I quattro agenti della volante sono riusciti a bloccare a fatica l'uomo, mentre il loro collega è stato condotto al pronto soccorso per le cure del caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'isola di Santa Maria delle Grazie può uscire dall'abbandono

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento