menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pope veneziani con il vizietto di beffare i turisti: sette sospesi

L'ente Gondola ne ha fermato uno per due mesi e altri sei per 5-10 giorni, sono stati smascherati da Moreno Morello di "Striscia la Notizia"

Diminuzione dei tempi del giro, richiesta di pagamento anticipato, turisti lasciati soli per andarsi a bere lo spritz. Sono questi i comportamenti contestati a sette pope veneziani durante i giorni di carnevale, l’ente Gondola ha deciso così di sospenderli dopo il servizio mandato in onda da “Striscia la Notizia” e condotto da Moreno Morello. Come riporta Il Gazzettino, una sospensione è di addirittura sei mesi mentre le altre sei vanno da cinque a dieci giorni.

Le telecamere nascoste hanno immortalato un comportamento radicato e generalizzato, un atteggiamento mirato in vari modi a farsi comunque beffa del turista. I pope hanno subito ammesso i propri errori, i due mesi di stop sono stati inflitti dalla “Commissione Disciplina” ad un pope che ha chiesto il raddoppio della tariffa per uno sforamento di due minuti. Una richiesta ritenuta un piccolo tentativo di truffa.

Il servizio televisivo ha fatto molto clamore, ma i veneziani non si stupiscano: sono i turisti a subire i vizietti di questi pope. L’ente spera che queste sanzioni fungano da esempio per evitare nuovi smascheramenti simili in futuro. Recentemente sono stati installati nuovi cartelli tariffari ben visibili e in più lingue.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento