La cultura del Veneto raccolta in un portale

Un milione e 800.000 contenuti in rete, 3.970 ville, 1.236 archivi, 461 spazi teatrali, 270 musei, 976 biblioteche, 12.000 eventi, 51.258 manoscritti e 72.531 testi musicali. Il governatore all'M9

Presidente della Regione Veneto Luca Zaia alla presentazione

Un milione e 800.000 contenuti, consultabili e indicizzati, 3.970 ville venete, 1.236 archivi, 461 spazi teatrali, 270 musei, 976 biblioteche, 12.000 eventi artistici annui, 51.258 manoscritti e 72.531 manoscritti musicali. Sono le cifre del nuovo portale Cultura Veneto lanciato oggi, venerdì 24 gennaio all'M9 di Mestre dal presidente della Regione Luca Zaia: «Valorizzare e promuovere le nostre bellezze venete è un impegno in cui crediamo molto, erano 30 anni che nessuno metteva mano su questa partita», ha detto. così è entrato in funzione uno strumento telematico che promuove tutte le risorse, i dati e i servizi disponibili in ambito culturale, riguardanti tutto il territorio regionale. Si basa su tecnologie multicanale, consentendo la fruizione da desktop e da mobile in modalità responsive. Inoltre è prevista l’app con la stessa filosofia d’integrazione delle risorse e dei servizi. I dati sono stati georeferenziati nel territorio per una maggiore fruizione degli utenti.

Tecnologia a servizio della fruizione

Il direttore di M9District, Antonio Rigon, è intervenuto alla presentazione con la relazione sul tema “La tecnologia a servizio della fruizione culturale” sottolineando, in particolare, l’importanza che oggi riveste lo sviluppo tecnologico anche in ambito culturale. «I musei possono concentrarsi su quanto caratterizza la loro identità e sviluppare nuovi percorsi di fruizione, interattivi e in continuo aggiornamento, in grado di rispondere alle attese dei potenziali fruitori, oggi sempre più esigenti e informati. La tecnologia trasforma la visita di un Museo in una vera e propria esperienza e può rappresentare una nuova frontiera della didattica avvicinando i nostri ragazzi alle realtà museali. «Il lancio del portale della cultura di questa regione – conclude Biscione - avviene proprio nell’auditorium dedicato a Cesare de Michelis, un grande intellettuale che ha lasciato un segno profondo nella memoria collettiva del Veneto e del Paese con la sua capacità di pensiero e di visione - ha concluso il direttore di M9, Marco Biscione - L’obiettivo di M9, Museo del ‘900, è quello di diventare sempre più un punto di riferimento nel panorama culturale locale, regionale e nazionale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

Torna su
VeneziaToday è in caricamento