menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il traffico del Veneto a portata di click: nasce il portale Infoviabilità

Veneto Strade e Regione hanno raccolto e coordinato in un unico sito gli occhi elettronici di 208 videocamere stradali del territorio

La mobilità del Veneto in un solo click. È stato presentato giovedì agli organi di informazione, presso la sede di Veneto Strade a Mestre, il portale veneto “Infoviabilità”. Realizzato da Veneto Strade sulla base di un protocollo d’intesa con la Regione Veneto, il portale, cui si accede attraverso il sito www.venetostrade.it cliccando sopra l’immagine dedicata in alto a sinistra, fa confluire in maniera sinottica un ampio numero d’immagini sullo stato del traffico, provenienti dai sistemi di controllo del traffico dei singoli gestori della rete stradale e autostradale del Veneto, al fine di giungere ad una informazione coordinata e integrata sulla viabilità usufruibile dai singoli utenti delle strade, dai turisti ma anche nell’ambito delle azioni della Protezione Civile.

I COMMENTI - “Abbiamo raccolto e coordinato in un unico sito gli occhi elettronici di 208 videocamere. Uno strumento prezioso per chi, prima di partire, vuole conoscere la situazione del traffico, e monitorarne la situazione in divenire – spiega l’amministratore delegato di Veneto Strade Silvano Vernizzi – Questo è il primo step di un progetto che vedrà sempre più informazioni consultabili in tempo reale sul nostro sito, ricordo infatti che le telecamere sono aggiornate ogni cinque minuti, 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno in modo automatico. Una operazione a costo davvero contenuto, solo 6500 euro, ma dalla significativa utilità”. Entusiasta del progetto anche l’assessore alla Mobilità e alle Infrastrutture della Regione Veneto, Renato Chisso: “ Le giornate da bollino rosso degli anni scorsi ci hanno insegnato che una unica cabina di regia riesce a garantire un accesso più fluido e rapido alle informazioni sul traffico. Questo portale servirà sia ai gestori per verificare la situazione del traffico e risolvere le eventuali criticità, sia ai turisti italiani e stranieri per orientarsi e scegliere il percorso migliore per raggiungere le nostre città”.

COME FUNZIONA - Le immagini sono elaborate secondo una logica di origine e destinazione degli spostamenti secondo cinque macro-direttrici: Nord-ovest; Ovest; Sud-ovest; Spiagge; Est. I macro-percorsi mappati sono in tutto 20. Quando l’utente visitatore sceglierà la direttrice da percorrere tramite la miniatura del Veneto, il sistema elaborerà immediatamente quali sono le telecamere dei vari gestori che si trovano sul suo percorso e nella direzione scelta, e le mostrerà subito su una mappa di Google Maps, quindi ben ricca di altri particolari. Su questa mappa sono evidenziate da apposito pittogramma le telecamere filtrate e il tracciato delle strade sulle quali si trovano. Inoltre sempre su questa mappa premendo sul pittogramma di ciascuna telecamera verrà visualizzata l’immagine della telecamera stessa. Premendo il pulsante “Guarda le telecamere” l’utente avrà la possibilità di visualizzare le stesse telecamere, in ordine di gestore, in una modalità tipo centrale operativa. Alla Protezione Civile verrà dato un accesso con password che consentirà l’attivazione di ulteriori funzioni, utili nell’ambito dei loro preziosi interventi. Per accedere al portale sarà sufficiente entrare nel sito www.venetostrade.it e cliccare sopra l’immagine in alto a sinistra dedicata al portale “Infoviabilità”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento