menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tutti insieme per prendere Poveglia Una domenica di festa in laguna

I tanti cittadini che hanno deciso di tentare l'acquisto "collettivo" dell'isola si sono trovati a Malamocco per una grande manifestazione

Una giornata di festa, ma con un obiettivo ben preciso: non permettere che la città si dimentichi della sua isola finita all'asta. I veneziani (e non solo) che da settimane lottano perché Poveglia resti patrimonio della laguna si sono riuniti domenica, tra Malamocco e l'isoletta contesa, arrivando in più di un migliaio e, come racconta la Nuova Venezia, restando di vedetta dall'alba al tramonto.

TUTTI INSIEME – Sono in tantissimi, infatti, ad aver già sottoscritto l'iniziativa lanciata dalla neonata Associazione Poveglia, sorta con l'intento di partecipare all'asta del Demanio, il 7 maggio, mettendo sul piatto le quote raccolte dagli stessi cittadini: 99 nove euro a testa, 19 per l'iscrizione al gruppo e 80 per contribuire al tentativo di acquisto. Nel bando si precisa che solo le cinque offerte più alte passeranno, poi scatterà la valutazione dei progetti, che si spera possa essere la carta vincente dell'associazione, dato l'impegno collettivo. Per superare il primo scoglio servono però i soldi, come già accennato, e su quanto raccolto finora il gruppo mantiene la bocca cucita: si sa che i tesserati “cartacei” sono già più di 1.500, resta il dubbio sugli iscritti online. In ogni caso in moltissimi domenica hanno deciso di passare la giornata sostenendo l'iniziativa, e così tra filmati in piazza, giochi e attività per bambini e “perlustrazioni” in barca intorno all'isola, un messaggio è già stato inviato: i veneziani non intendono rinunciare ad un altro pezzo della loro laguna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I volontari si prendono cura del forte Tron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento