Cibi per asporto anche la domenica e i giorni festivi, ma solo nel proprio comune

La Regione ha pubblicato un documento di specifica ad alcuni dei quesiti più frequenti sul nuovo decreto in vigore dalle 15 di ieri. Supermercati rimangono invece chiusi

Code a Venezia (archivio)

Come ogni ordinanza che si rispetti, anche l'ultima firmata dal presidente del Veneto Luca Zaia ha lasciato qualche dubbio irrisolto. Sul sito della Regione è stato pubblicato un documento con il quale si specificano i chiarimenti ad alcuni dei quesiti più diffusi.

In particolar modo rimane valida la disposizione del precedente decreto che prevede la chiusura dei supermercati la domenica e nei giorni festivi, almeno fino al 4 maggio, quando decadrà l'ultimo dpcm. Diverse le disposizioni, invece, per i locali: bar, pasticcerie, ristoranti che forniscono servizio per asporto di cibi, infatti, potranno lavorare anche nei giorni festivi, e quindi oggi, 25 aprile, e venerdì 1 maggio, così come le domeniche. Una precisazione in merito agli spostamenti: è possibile fruire degli ordini per asporto solo all'interno del proprio territorio comunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non cambiano ovviamente le disposizioni in materia di sicurezza. È così che si potrà ritirare pietanze per asporto solo previa prenotazione online o telefonica. L'ingresso nei locali potrà essere effettuato solo una persona alla volta, per il tempo necessario per ritirare l'ordine e pagare. Esercenti e clienti devono obbligatoriamente indossare mascherine e guanti, o quanto meno avere bocca e naso coperti e mani igienizzate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa succede al corpo se si eliminano i carboidrati?

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Sei comuni rinnovano il sindaco e il Consiglio: i risultati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento