menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I dati della Prefettura: aumentati i furti in casa, ma calano le rapine

Il prefetto Domenico Cuttaia ha stilato il bilancio di fine anno: +12% dei colpi in abitazione in provincia. "Attenzione alle infiltrazioni mafiose"

I furti in abitazione sono aumentati del 12%, mentre sono diminuite nettamente rapine in banca e nei negozi. Aumentano pure i furti con destrezza, sono invece 55 in meno rispetto al 2012 i furti di automobile. E’ questo il quadro fornito dal prefetto Domenico Cuttaia riguardo l’attività dei ladri nella provincia di Venezia. Cuttaia pochi giorni fa ha incontrato gli amministratori del Miranese a Martellago, e sa bene che i furti in abitazione provocano un forte allarme sociale: “L’esasperazione dei cittadini è comprensibile, cercheremo di garantire anche durante queste festività una maggiore presenza delle forze dell’ordine sul territorio, in modo da scoraggiare i ladri”.

Come riportano i quotidiani locali, il prefetto ha spiegato che le telecamere di videosorveglianza sono uno strumento molto utile ma il problema è poi garantire la presenza di uomini nelle sale-controllo per verificare ciò che viene filmato in tempo reale. Togliere dalla strada Carabinieri e poliziotti per far presidiare le sale-controllo non avrebbe senso, e allora la proposta del prefetto è quello di reperire tra i cittadini alcuni volontari che monitorino questi video. L’idea è quella di ricalcare quanto già avviato in vari Comuni con gli ausiliari del traffico.

Un altro tema caldo toccato da Cuttaia è stato quello delle infiltrazioni mafiose nell’economia veneziana. “Arrivano segnali da più parti di questa presenza e noi dobbiamo essere presenti in maniera ossessiva soprattutto a livello di prevenzione: siamo attivi nella vigilanza, un esempio è la presenza nei cantieri. Dei passi avanti si sono fatti anche nel settore privato con la sottoscrizione da parte della Prefettura di protocolli d’intesa con Enel, Fincantieri e A4”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento