menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Evade dai domiciliari per salutare la mamma, ma ha un malore: scatta l'arresto

È successo sabato sera dopo le 23 ad Eraclea. Il pregiudicato, 42enne, soffre da tempo dei problemi cardiaci che gli hanno giocato un brutto scherzo durante l'evasione

Doveva trovarsi in casa, ristretto agli arresti domiciliari, ma ha deciso di allontanarsi dalle quattro mura per andare a trovare la madre ad Eraclea. A giocare un brutto scherzo ad un pregiudicato 42enne originario di san Donà ma residente nel Trevigiano, sabato sera dopo le 23, è stato un malore, dovuto a problemi cardiaci dei quali l'uomo soffre da tempo.

Un saluto alla madre e il malore

Nonostante il divieto di uscire dalla propria dimora l'uomo, sulla cinquantina, ha pensato che un saluto alla madre non avrebbe causato troppi problemi, e non si è fatto remore di violare la misura restrittiva. E proprio alla madre è toccato lanciare l'allarme al 118 prima e ai carabinieri di San Donà poi, per avvertire che il figlio, evaso dai domiciliari, aveva avuto un malore. E non si trovava dove invece doveva essere.

Ai militari dell'Arma non è restato altro da fare che mettere le manette ai polsi all'uomo per il reato di evasione, poi è spettato al pm di turno disporre la liberazione, riassociando il cinquantenne ai domiciliari a causa dei suoi problemi di salute.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento