Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Mestre Centro

Premiate le migliori menti delle scuole: 22mila euro di borse studio ai più meritevoli

Iniziativa di Manutencoop Facility Management dedicata ai figli dei propri dipendenti. A Mestre assegni a 35 studenti delle superiori (400 euro) e 8 universitari (1000 euro)

Si chiama “un futuro di valore” ed è l’iniziativa di Manutencoop Facility Management che premia i più bravi studenti d’Italia. Al centro Candiani di Mestre, lunedì, sono state consegnate 43 borse di studio a giovani del Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige. Assegnati 22mila euro in borse di studio a 35 studenti delle scuole superiori e 8 universitari, assegni rispettivamente da 400 euro e da 1000 euro. "La formazione costituisce l’unica chiave di successo reale per i nostri ragazzi, che rappresentano il futuro del nostro Paese - ha dichiarato Giuliano Di Bernardo, presidente e amministratore di Manutencoop Facility Management - Sono orgoglioso di poter premiare tanti studenti che si sono distinti per l’impegno profuso nel proprio percorso di studi, con l’augurio che, grazie anche al nostro contributo, possano realizzare tutte le aspettative che hanno nella vita".

Tour del merito

MFM vanta oltre 2.500 dipendenti in Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, a Venezia 600. Quella di Mestre è la settima tappa di un tour più ampio che toccherà tutte le principali sedi del Gruppo nella Penisola, nel corso del quale verranno distribuiti circa 158.600 euro ai 281 studenti universitari e delle scuole superiori più meritevoli, figli di dipendenti del Gruppo. Al Candiani, oltre a Di Bernardo, erano presenti Carmela Armento, direttore operations area Nord Est e Andrea Paoli, direttore personale e organizzazione.

I vincitori

I migliori studenti delle superiori sono risultati: Ivan Corkovic, diplomatosi con 100/100, e Tea Ceka, con la media di 9,1/10. Tra gli universitari, invece, i migliori sono stati Giulia Garbujo, laureatasi con 109/110, e Francesca Ballotta con la media di 29,3/30.

Di seguito l’elenco completo dei 43 premiati: Ivan Corkovic, Valentina Zenatti, Alessandro Rubbi, Martina Padoan, Chiara Milani, Tea Ceka, Orjona Drizi, Riccardo Facca, Carmen Graizzaro, Francesca Vinci, Marta Querini, Monir El Antari, Marta Ortolan, Giulia Tovazzi, Giulio Puziol, Davide Falcon, Anjeza Nelaj, Vanessa Giulia Atitsogbe, Brenda De Armas, Nadege Bisoffi, Carol Segato, Letizia Trevisiol, Assil Talbi, Sara Piazza, Erik Drufovka, Aleksandra Peric, Nathan Argenti, Federico Rubbi, Aissata Ndongo, Nicole Filippi, Giulia Sinatora, Elena Zuglian, Giulia Ademi, Mattia Filippi, Irene Busolin tra gli studenti delle scuole superiori. Giulia Garbujo, Francesca Ballotta, Silvia Falcon, Sara Drufovka, Xhensila Rrucaj, Gemma Dalla Pozza, Francesco Trevisiol, Guenda De Battista tra gli studenti universitari.

Regolamento

Le domande di partecipazione pervenute lo scorso novembre da parte di figli di dipendenti del Gruppo MFM a tempo indeterminato (97% dell’organico complessivo) assunti da almeno 12 mesi sono state complessivamente 356. Per quanto riguarda gli studenti delle scuole superiori, i partecipanti dovevano aver superato l’anno scolastico 2016/2017 con una media dei voti superiore a 7,5/10, escludendo le valutazioni in educazione fisica, religione e condotta. Potevano concorrere anche quegli studenti che, all’ultimo anno di studi, avevano superato l’esame di maturità con votazione pari o superiore a 75/100. Per quanto riguarda gli studenti universitari, sia di atenei pubblici che privati, i partecipanti dovevano essere in corso con gli esami, avendo superato almeno i 2/3 di quelli previsti dal proprio piano di studi, e aver conseguito una media dei voti superiore ai 27/30. Gli studenti che hanno conseguito la laurea nell’anno accademico 2016/2017 dovevano dimostrare di aver ottenuto una votazione pari o superiore a 90/100 o 99/110. Potevano, ovviamente, partecipare anche quegli studenti che terminano il loro cursus studiorum con la sessione di laurea del mese di marzo 2018, termine dell’anno accademico 2016/2017.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Premiate le migliori menti delle scuole: 22mila euro di borse studio ai più meritevoli

VeneziaToday è in caricamento