Prende un coltello e minaccia di farsi del male in casa a Spinea

Preoccupazione lunedì pomeriggio in un appartamento di via Pirandello per un ragazzo affetto da problemi psichici. Allarme lanciato dalla madre

Prende un coltello e minaccia di farsi del male. La mamma disperata chiama i carabinieri. Momenti molto concitati nel tardo pomeriggio di lunedì in una abitazione di via Pirandello a Spinea, quando un giovane affetto con ogni probabilità da problemi psichici avebbe all'improvviso manifestato intenti autolesionistici impossessandosi di una lama. Il tutto davanti agli occhi della madre, impotente di fronte alle reazioni del figlio. Che pare che già in passato si sia comportato in questo modo mettendo in allarme i famigliari.

Dopo pochi minuti è quindi intervenuta una pattuglia dei militari dell'Arma della stazione locale, che sono riusciti pur con qualche fatica a disarmare il giovane e a farlo soccorrere dal personale sanitario. Arrivato sul posto con un'ambulanza. Una volta tranquillizzato il ragazzo è stato caricato a bordo del mezzo del 118 e trasportato all'ospedale di Dolo, dove è stato ricoverato nel reparto di Psichiatria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Epilessia: anche nel distretto di Mirano-Dolo c’è una risposta a questa malattia neurologica

  • Coronavirus, attenzione al massimo in Veneto. Zaia: «Pronti a misure drastiche»

  • Auto esce di strada e finisce contro un platano, morta una 38enne

  • La due volte premio Oscar Emma Thompson da oggi è residente a Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento