Preparativi per il sollevamento delle barriere Mose

Il protocollo concordato tra 118 e guardia costiera. Servizi di navigazione Avm Actv rimodulati

Acqua alta, archivio

«Le dighe del Mose si alzeranno sabato 3 ottobre alle bocche di porto della laguna», lo riporta Ansa dopo averlo appreso dalla prefettura di Venezia informata da fonti del ministero dei Trasporti. Venezia sarà separata dal mare attraverso il sistema di barriere artificiali per proteggerla dall'alta marea. Sarebbero già in corso da venerdì sera le procedure di preparazione al sollevamento delle barriere. 

Secondo i canali social del Suem 118, sarà operativo il protocollo concordato tra il 118 e la guardia costiera per la gestione dei soccorsi in relazione al funzionamento del Mose. Avm Actv, causa alta marea, ha frazionato e dirottato i servizi di navigazione come da tabella:

Schermata 2020-10-02 alle 22.45.05-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coronavirus, il bollettino di stasera per Veneto e provincia di Venezia

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento