menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Insieme per il Lido e Pellestrina

Insieme per il Lido e Pellestrina

"Al circo gli animali soffrono". Sit in degli animalisti davanti al tendone

I presidi degli attivisti hanno avuto luogo il 24 luglio a Lido di Venezia, prima dell'inizio degli spettacoli. Previste nuove proteste allo spettacolo di stasera

Un sit-in contro i maltrattamenti sugli animali. È quanto successo il 24 luglio al Lido di Venezia, dove è arrivato come ogni anno il carrozzone del circo, con i tendoni e gli animali sistemati nell’ex campo dei lagunari di San Nicolò.

Le contestazioni non sono mancate neppure negli anni precedenti, con gli animalisti che hanno fatto sentire la propria “voce”, attaccando manifesti e propagandando con volantini ed opuscoli. Ma quest’anno la protesta si è fatta più vivida, con presidi organizzati prima dell’inizio degli spettacoli: il primo alle 16.45, il secondo alle 20.30, tre quarti d’ora circa prima dell’inizio. “Il circo li sfrutta ed incatena la loro libertà” e “Al circo gli animali soffrono”, questi i messaggi dei manifestanti.  

"Stiamo inviando una istanza alle istituzioni competenti per accertare la regolarità sia dello stazionamento, in un'area peraltro sottoposta a vincolo paesaggistico, sia delle condizioni degli animali detenuti, e trasportati, tenendo conto della normativa vigente" - ha avuto modo di dichiarare Cristina Romieri, portavoce degli attivisti e delle associazioni coinvolte. “Mentre mancano fondi per servizi e compiti essenziali - ha continuato - il Ministero dei beni e le attività culturali stanzia ogni anno milioni di euro a favore dei circhi. Soldi per la cultura indirizzati invece a diseducazione, quella rappresentata dai circhi con gli animali”. E nello spettacolo serale di sabato gli animalisti replicheranno con un nuovo sit in di protesta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento