Domenica con acqua alta record (per marzo): il picco alla Salute supera i 120 centimetri

Previsioni confermate: metà centro storico sommerso, mentre a Chioggia la Bora "gonfia" la marea portandola a sopra 140 centimetri. Lunedì possibile neve in pianura e temperature giù

Foto di Marco Contessa

Acqua alta: le previsioni di lunedì

Previsioni confermate e livelli quasi da record nella tarda serata di domenica, quando Venezia è stata allagata per metà a causa di un lungo picco di acqua alta. A Chioggia si sono superati i 140 centimetri (e l'acqua è scesa solo dopo molto tempo a causa delle raffiche persistenti di bora), mentre nel capoluogo lagunare si sono raggiunti i 123 centimetri a punta della Salute. Al Lido, invece, il livello di marea si è alzato fino a 127 centimetri. A Burano il livello più alto è stato di 109 centimetri. Oramai mancano poche ore alla primavera, ma il meteo sembra non volersene accorgere. In alcuni punti le passerelle sono state rimosse per il pericolo di galleggiamento. Azionate nel tardo pomeriggio le sirene per avvertire la popolazione.

bollettino ok-2

Livelli record e lunedì possibile neve

E' giunta sul nostro territorio una nuova perturbazione che ha fatto diminuire drasticamente le temperature, portandole prossime allo zero. Secondo la protezione civile in pianura potrebbero scendere fiocchi bianchi misti a pioggia. Insomma, serviranno ancora stivali e impermeabili, nonostante domenica mattina verso le 8 il sole fosse riuscito a "bucare" le nuvole e a scaldare un po' la prima mattinata dopo le piogge di sabato. Un'illusione durata ben poco: “Un'ampia circolazione ciclonica che va dalla Francia al Mediterraneo centrale, genera alcuni minimi di pressione che piloteranno degli impulsi perturbati verso le coste e le alpi venete - dichiara il Centro maree - I nostri modelli, che utilizzano principalmente i dati forniti dal Centro meteorologico europeo, elaborano l’intensificarsi del maltempo di domenica pomeriggio nel medio Adriatico con venti da sud e da scirocco anche intensi.. I tecnici segnalano che a Venezia si registreranno per tutto il giorno venti freddi da est. Il numero di eventi mareali che ha interessato il centro storico dall’inizio dell’anno a oggi sono nella norma, attestandosi a circa 30, mentre i 53 centimetri del livello medio del mare continuano a costituire un record storico per il mese di marzo".

tempo previsto-2

L'inizio della prossima settimana

Per quanto riguarda l'acqua alta, anche l'inizio della settimana riserva brutte notizie: il Centro maree prevede un possibile picco da 110 centimetri nella tarda serata di lunedì e marea sostenuta anche martedì, dopodiché la situazione dovrebbe migliorare (ma a giudicare dai recenti capricci del tempo non si può mai dire).

Polemica sulle passerelle

Intanto sabato Luigi Corò, presidente del comitato Cmp, in "trasferta" a Venezia, ha concentrato l'attenzione su un disagio rappresentato da alcuni cittadini: le passerelle, secondo quanto dichiarato, non sarebbero più posate fino all'approdo Actv di Rialto, ma si interromperebbero a metà fondamenta. I cittadini sono costretti a fare il giro largo, tra campo San Salvador e campo San Bartolomeo. "Così i venditori abusivi di stivali e quant'altro fanno festa", sottolinea. In verità si sarebbe scelto così per permettere ai trasportatori merci di continuare a lavorare senza ostacoli, ma il nuovo itinerario non sarebbe segnalato e i cittadini andrebbero in difficoltà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

Torna su
VeneziaToday è in caricamento