Cronaca

Prepariamoci a lunghe piogge sul Veneto: per rivedere il sole si dovrà attendere mercoledì

La protezione civile ha emesso un avviso di rischio idrogeologico, soprattutto per la fascia pedemontana. Ma anche sul Veneziano ci saranno precipitazioni. C'è il rischio valanghe

Le previsioni non promettono nulla di buono per i prossimi giorni sul Venezia. Secondo l'Agenzia regionale per l'ambiente del Veneto (Arpav), infatti, le prossime ore potrebbero essere caratterizzate da pioggia intensa e diffusa, anche in montagna, dove il limite della neve dovrebbe salire fino ai 1.800 metri di quota. Sulla scorta delle previsioni la Protezione civile ha diramato un avviso per possibili criticità idrogeologiche e rischio valanghe: "Le precipitazioni saranno più consistenti e anche abbondanti sulla fascia montana e pedemontana, specie tra lunedì sera e la prima mattinata di martedì - si legge - Ci saranno venti forti meridionali in quota e significativi rinforzi di scirocco sulla costa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stato di attenzione anche sul Veneziano

Per qusto motivo, per quanto riguarda il territorio veneziano, è stato dichiarato lo stato di attenzione riguardo i bacini idrografici Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone; Basso Brenta-Bacchiglione; Basso Piave, Sile e Bacino Scolante in Laguna; Livenza, Lemene e Tagliamento. A preoccupare è anche il rischio valanghe nel Bellunese: "Sulla montagna veneta entro la giornata di domani sono previsti in quota apporti di 50-70 centimetri di neve fresca nelle Dolomiti meridionali e nelle Prealpi Centro orientali - sottolinea la protezione civile - Il pericolo di valanghe, con la dichiarazione dello stato di attenzione marcato lunedì e in aumento sulle Dolomiti martedì in relazione alla quantità di neve fresca che sarà caduta e del limite della neve di lunedì (anche di 1800 metri). Per rivedere un cielo soleggiato sarà necessario attendere fino a mercoledì.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prepariamoci a lunghe piogge sul Veneto: per rivedere il sole si dovrà attendere mercoledì

VeneziaToday è in caricamento