"Fumo" su un treno regionale a Santa Lucia, passeggeri a terra: era il condizionatore

E' accaduto alle 18 di venerdì. Il convoglio si trovava al binario 1 quando a un certo punto da una carrozza ha iniziato a uscire fumo. Poi si è scoperto che non c'era alcun incendio

Preoccupazione verso le 18 di venerdì nella stazione di Venezia Santa Lucia a causa del timore di un principio d'incendio a bordo di un treno regionale che da Venezia avrebbe dovuto raggiungere Trieste. Per fortuna poi si è scoperto che non era niente di tutto questo, bensì semplicemente un problema al sistema che regola l'aria condizionata a bordo di una delle carrozze del convoglio. Intimoriti da quel "fumo", che forse era condensa, i passeggeri hanno allertato il capotreno che a sua volta ha informato gli altri organi competenti. Per fortuna tutto si è risolto in poco tempo e senza grossi problemi. I vigili del fuoco, intervenuti sul posto per capire cosa stesse accadendo (a loro le prime segnalazioni parlavano proprio di un principio d'incendio), hanno rapidamente risolto il problema, anche se comprensibilmente il trambusto si è fatto sentire .

Con ogni probabilità alla base dell'accaduto, come detto, un problema all'impianto di condizionamento che ha causato il "fumo" (o quello che poteva sembrare fumo). Per motivi di sicurezza coloro che si trovavano sul convoglio sono stati fatti scendere, mentre i pompieri e il personale addetto hanno sganciato la carrozza "incriminata" in modo da non causare ripercussioni anche al resto del treno. Sul posto hanno operato i tecnici Rfi e gli agenti della polizia ferroviaria, per far luce sulla dinamica della vicenda e riportare il più in fretta possibile la situazione alla normalità. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Ciclista travolto e ucciso da un'auto

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, crollo a Ca' Pesaro

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

Torna su
VeneziaToday è in caricamento