rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Noale

Guasto alla rete idrica, cittadini noalesi rimangono senza acqua lunedì mattina

I disservizi sono stati segnalati già verso le 7, ma alle 10.30 Veritas affermava che i tecnici erano ancora al lavoro. Con il passare del tempo in tante case tornata la normalità

Non è stato un risveglio "normale" quello di lunedì per parte dei cittadini di Noale, alle prese con un guasto alla rete idrica che a macchia di leopardo ha causato la mancanza totale di acqua o, in alternativa, un suo forte calo di pressione nelle varie abitazioni. Il problema era presente già verso le 7, quando sui social network si sono riversate le prime lamentele.

Tra chi si chiedeva se avessero aperto dei cantieri senza avvertire o chi, invece, aveva già intuito che il fuori programma non era previsto. Anche la pagina Facebook istituzionale del Comune ha informato la cittadinanza: "#GuastoIdrico - si legge - Vi informiamo che Veritas segnala un guasto alla rete idrica di Noale. Il guasto può provocare la mancanza totale di acqua o un forte calo di pressione. Le squadre tecniche sono al lavoro".

Alle 10.30, secondo la multiutility lagunare, l'intervento era ancora in corso. Dunque il disservizio non poteva dirsi concluso. Anche se già verso le 8.30 in numerose abitazioni era tornata la normalità. Problemi sono stati segnalati in zona Noale 2, nell'area di via Bersaglieri d'Italia, in zona industriale, in pieno centro e, in parte, anche nelle frazioni.

A causare tanto trambusto la rottura verso le 6.45 di un tubo definito "medio-grande" in corrispondenza di via dei Novale. Una struttura che risale agli anni Settanta. I tecnici Veritas si sono subito portati sul posto per cercare di lenire le conseguenze dell'inconveniente. Le vicine scuole non hanno avuto problemi, lo stesso non si può dire di molti residenti. Il problema è stato definitivamente risolto verso mezzogiorno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guasto alla rete idrica, cittadini noalesi rimangono senza acqua lunedì mattina

VeneziaToday è in caricamento