menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Cervellone" di Delta Airlines nel pallone, due voli nell'incertezza al Marco Polo

Verso le 12 il sistema informatico della compagnia è tornato a funzionare. Il volo per Atlanta decollato con un paio d'ore di ritardo, in "stand-by" a lungo quello per New York

Un problema al "cervellone" della compagnia manda in tilt i voli della Delta Airlines in mezzo mondo, con ripercussioni inevitabili anche sull'aeroporto Marco Polo di Venezia. Anche se la situazione è molto meno pesante rispetto alle attese di ore (con code di passeggeri annesse) che si stanno verificando a Fiumicino o a Londra. Fatto sta che è stata la compagnia stessa ad annunciare dagli Stati Uniti un black out dei sistemi informativi del vettore. Il problema ha riguardato i voli in partenza, che fino alle 12, quando il sistema informatico è ritornato a funzionare, non sono potuti decollare.

Le ripercussioni a Venezia si sono concentrate su due voli: il DL193 per Atlanta con decollo previsto alle 11 (e poi rischedulato alle 13, ma è probabile che il ritardo sarà un po' più ingente), e il DL 475 con destinazione aeroporto Jfk di New York. In questo caso il decollo era previsto alle 13.25, e alle 12.30, dopo che il volo è stato tenuto in "stand-by" sul pannello informativo e sul sito di Save, veniva dichiarato in orario. E' possibile anche in questo caso che ci si registrino dei ritardi, ma i disagi dovrebbero essere piuttosto limitati.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento