menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tribunale (archivio)

Tribunale (archivio)

Ndrangheta in Veneto, 14 a processo

Chiesti 4 patteggiamenti e 34 riti abbreviati davanti al gup. Processo il 23 marzo

Quattordici rinvii a giudizio, 34 riti abbreviati e quattro patteggiamenti ancora da definire davanti al gup a causa del mancato assolvimento del risarcimento all'Agenzia delle entrate. Altre due posizioni sono da definire, perché un imputato è latitante. Si è chiusa così, stamattina, nell'aula bunker di Mestre, l'udienza preliminare del processo sulle infiltrazioni della 'ndrangheta in Veneto, che vedeva 54 imputati.

Processo

Il processo riguarda le infiltrazioni della cosca Grande Aracri nel tessuto imprenditoriale veneto dal 2013 al 2017, tra cui aziende della Riviera del Brenta e di Mestre. Minacce, estorsioni, violenze aggravate dal metodo mafioso, e false fatture e ricettazioni aggravate dall'aver favorito la 'ndrangheta: sono queste le accuse principali mosse agli imputati. Il dibattimento, per chi non ha chiesto il rito alternativo, inizierà il 23 marzo prossimo in tribunale a Venezia. Sui quattro patteggiamenti il gup si esprimerà il 20 maggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento