Prof consumatrice di hashish, Donazzan dura: «Disonora il suo ruolo, spero sia licenziata»

Non usa mezzi termini l'assessore regionale all'Istruzione nel commentare la vicenda riguardante una docente di un istituto di Portogruaro. Richiesta una punizione esemplare

«Sono sconcertata. I genitori, le istituzioni, la società: tutti si aspettano che l’insegnante ricopra il ruolo di educatore nei confronti degli studenti che gli vengono affidati. Educatore non solo per quanto riguarda il programma scolastico, ma anche nella condotta di vita dove dovrebbe essere di esempio: è evidente che un’insegnante come questa, scoperta dei cani antidroga quale consumatrice abitudinaria di hashish, abbia fallito miseramente in questo compito». Non usa mezzi termini l'assessore regionale all'Istruzione Elena Donazzan nel commentare la vicenda che vede protagonista l'insegnante di un istituto di Portogruaro scoperta a far uso personale di hashish.

La vicenda

Una vicenda che ha avuto molta risonanza, nata a seguito dei controlli dei carabinieri inerenti al programma "Scuole sicure". La donna era stata puntata dai cani antidroga poiché i vestiti sarebbero stati "contaminati" dall'odore dello stupefacente. Dopo la perquisizione domiciliare, e il ritrovamente di un minima quantita di hashish per uso personale, non ha potuto negare l'evidenza, confessandosi consumatrice.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Disonora il suo ruolo»

«Un grande plauso - aggiunge Donazzan - va rivolto alle donne e agli uomini dell’Arma che, coordinati dal Comando provinciale di Venezia, hanno portato all’identificazione di uno spacciatore e di due consumatori abituali, uno dei quali insegnante proprio nell’Istituto dove sono stati effettuati i controlli: auspico che la scuola intervenga con sanzioni proporzionate all’innegabile gravità dei fatti riscontrati dai militari. In particolare per l’insegnante, che ha tradito la fiducia e disonorato il ruolo che le erano affidati, spero possa scattare il licenziamento».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia: «Vicenda di Jesolo inconcepibile, certe aggregazioni sono un danno sanitario»

  • Polemiche su tre consiglieri leghisti per la richiesta del bonus Inps da 600 euro

  • Chiusura del raccordo da Venezia verso la tangenziale di Mestre

  • Noale in lutto, è morto a 29 anni il consigliere comunale Damiano Caravello

  • Noto albergatore di Jesolo muore in un incidente stradale

  • Rapina una 15enne, la minaccia con delle forbici e la molesta sessualmente: denunciato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento