menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Soccorrono ragazzini in lacrime, sono tre profughi afghani in fuga

L'intervento lunedì mattina alla stazione di Venezia Santa Lucia, quando gli agenti della polfer si sono accorti di quei ragazzini in difficoltà

Li hanno trovati in lacrime, disorientati e ormai con le energie giunte al lumicino. Perché il viaggio che avevano intrapreso era solo a metà, e in ogni  momento sarebbe potuto accadere l'irreparabile per loro: l'arrivo delle forze dell'ordine e la necessità di dichiarare la propria identità. Giovanissimi profughi afghani alla ricerca di un futuro migliore in Europa, con destinazione la Gran Bretagna. Il loro viaggio invece si è fermato lunedì mattina alla stazione di Venezia Santa Lucia, quando tre ragazzini sono stati soccorsi dagli agenti della polizia ferroviaria, la cui attenzione è stata attirata da alcuni ragazzini in lacrime.

Non sapevano più dove andare e cosa fare. Le forze dell'ordine si avvicinano e alla fine capiscono che quello non sarebbe stato un intervento come gli altri: i migranti, che sarebbero tutti minorenni, hanno raccontato di essere partiti dalla Grecia con nell'animo la volontà di raggiungere l'Inghilterra, forse per ricongiungersi a qualche parente.

Un'impresa intrapresa in auto: ora il trio è stato affidato ai servizi sociali del Comune, i quali li hanno già trasferiti in una struttura specializzata. Sarebbero tutti di età inferiore ai 14 anni, e con ogni probabilità intendevano raggiungere l'aeroporto Marco Polo per imbarcarsi su un aereo. Sulla vicenda ora indagano gli agenti della polfer, che cercheranno di far luce con precisione su chi, dietro il pagamento di soldi, organizza questo tipo di viaggi per chi cerca di raggiungere il Nord Europa per ottenere lavoro, casa e soldi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Attualità

Federica Pellegrini stasera al Festival di Sanremo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento